Redditi on line

Da sempre in Italia i dati sui redditi dichiarati dai cittadini sono pubblici, e vengono esposti nelle sedi provinciali degli uffici finanziari sotto forma di listati cartacei; a volte vengono anche poi diffusi dai giornali locali…

Qualche tempo fa però i dati per l’anno 2005 sono stati pubblicati on-line sul sito dell’Agenzia delle Entrate. La pubblicazione è durata pochi giorni, causando una levata di scudi e l’intervento del Garante per la Privacy con la conseguente scomparsa di questi dati dal sito e la diffida per chi fosse entrato in possesso dei dati a diffonderli a sua volta.

In barba a questa ingiunzione una parte dei dati, scaricati da singoli cittadini, è rimbalzata sulle reti peer-to-peer (normalmente usate per traffici più o meno illeciti, ma anche ideali per dare una protezione almeno sommaria dell’anonimato); va detto tuttavia che l’affidabilità dei dati provenienti dalle reti peer-to-peer è dubbia (spesso sono soggetti a manipolazioni ed alterazioni).

E’ interessante ripercorrere dopo oltre 6 mesi la cronistoria di questi eventi:

Elezioni politiche italiane del 2008 13 e 14 aprile 2008
Pubblicazione degli elenchi sul sito dell’Agenzia delle Entrate ?? aprile 2008
Rimozione degli elenchi dal sito dell’Agenzia delle Entrate “a causa dell’elevato numero di accessi al sito … ed al fine di fornire ulteriori delucidazioni al Garante per la protezione dei dati personali” 30 aprile 2008
Primo comunicato stampa del Garante della Privacy 2 maggio 2008
Fine del governo Prodi II ed entrata in carica del governo Berlusconi IV 7 maggio 2008

A bocce ferme, si può dire che l’iniziativa per il timing è sospetta: parrebbe un siluro lanciato dal vice ministro dell’Economia con delega alle Finanze Visco prima di abbandonare la nave. Certamente si presta ad usi distorti, ma rispetto alla consultazione manuale dei listati cartacei presso gli uffici di finanza, permette un accesso molto più diretto e potente ai dati.

In altre parole oltre a poter rispondere alla domanda “quanto dichiara il mio vicino?” permette di sommare, ordinare ed analizzare tutti questi dati.

Su questo blog prossimamente comparirà una serie di cinque post sull’analisi dei dati riferiti al comune di Vercelli (L750).

Leave a Reply