MANUALE DI ZOOLOGIA FANTASTICA: IL CONSULENTE AZIENDALE

Specie animale proveniente dalle Americhe, è stata recentemente introdotta e si è ampiamente diffusa alle nostre latitudini. Vive spesso in cattività, per almeno 12-14 ore al giorno e ivi si nutre quasi esclusivamente di pizza in scatola. Si muove in branco e si caratterizza per una protesi all’orecchio, con la quale comunica (a distanza!) con i suoi simili. Parla un linguaggio peculiare, detto “italish”, ancora non completamente interpretato dagli etologi. In particolare è oggetto di studio l’espressione con cui intercalano spesso il discorso: “Fa senso ?”, che, detto tra noi, ha poco senso e fa molto senso. Anche l’evoluzione anatomica della specie lascia alcuni dubbi: tra loro spesso discutono di Primo Q (leggi: ku), ma anche, curiosamente, di secondo, terzo e addirittura quarto Q, forse evocando reperti evolutivi abbandonati. Non ci sono testimonianze di quinto o sesto Q.  

Il Consulente Aziendale è una specie innocua fuori dall’ambito lavorativo; diviene molto pericolosa quando riesce a introdursi nella vostra azienda. Normalmente vi si installa un piccolo branco di quattro o cinque esemplari, che impiega circa sei mesi (pagati dai 1.000 ai 2.000 € al giorno ciascuno) per capire di cosa vi occupate e come trattate i vostri affari. Ciò fatto, ne impiegherà altrettanti per ridisegnare la vostra azienda, a immagine e somiglianza di una nota compagnia di assicurazioni.  In realtà la vostra azienda costruisce occhiali: siete perplessi, ma fareste di tutto per differenziarvi e acquisire vantaggio competitivo. Dopo due anni di intenso lavoro e qualche milione di Euro spesi per mettere in atto la nuova organizzazione, vi accorgete che è identica in tutto e per tutto a quella del vostro principale concorrente (ah, dimenticavo: il consulente aziendale è una specie molto gregaria). A questo punto siete prossimi alla bancarotta e il vostro concorrente può acquisirvi facilmente, con costi di integrazione molto bassi, essendo le due realtà ormai identiche. 

Il consulente aziendale non è una specie protetta, né dal WWF, né dai sindacati. Può essere pertanto liberamente cacciata (a pedate nel culo).

One thought on “MANUALE DI ZOOLOGIA FANTASTICA: IL CONSULENTE AZIENDALE

Leave a Reply