Visualizza la lista di tutti gli ebooks.
Ma è sempre la solita...favola?
Annalisa Bendelli
Ma è sempre la solita...favola? - somMOVIMENTI e diVAG-AZIONI teatrali intorno al tema delle (pari?) opportunità
20 pagine
I edizione marzo 2010
Scarica PDF (0.1 MB) Scarica EPUB (0,1 MB) Scarica MOBI (0,1 MB)

Sinossi

Orchi, fate e streghe, dame e cavalieri, protagonisti e comprimari, eroi e antagonisti, tutti ai propri posti senza scampo e varco... proprio come sembra essere nella vita. Il testo ideato per il Laboratorio Teatrale A.S. 2006/2007 della Scuola Media "A. Avogadro" esplora il mondo del sentimento e del bisogno che fatica a rientrare negli schemi, chiede udienza, apre qualche squarcio e varco all’alternativa, al possibile... se non alla libertà in assoluto alla liberAZIONE...

Incipit

Primo movimento scenico: BACCANALE BALCANICO (un flusso-caravanserraglio di ragazzi si muove al ritmo di musiche balcaniche) Lasciateci stare e fare rumore... … Siam personaggi in fuga d’autore!!! DAL GRUPPO SI SEPARA E SIEDE DAVANTI LA RAGAZZA ‘SONNOLENTA’ Le favole cavoli non sono che storie Camole bubbole e fandonie Io voglio dormire Magari sognare quel che vorrei Che fosse reale Non certo i castelli, castelli in aria Piuttosto una vita piena vitale Come mi piace…O-RI-GI-NA-LE E che sia bella che sia varia…