Un “embrione” di idea per la raccolta ed il riciclo dei rifiuti che si accumulano negli oceani

Inserisco qui una mia idea sul trattamento degli “oceani di plastica” che ben conosciamo. Secondo me con le dovute modifiche sarebbe fattibile, anche se si tratta di investimenti enormi che però in parte potrebbero ripagarsi nel tempo con la produzione di energia / calore Per i curiosi… L’ho fatto con la APP KnowledgeBase Builder disponibile […]

Leggi tutto…

Mamma il PM10 !

Se avessi tempo mi piacerebbe leggere il libro “ARIA PULITA” di Stefano Caserini (Bruno Mondadori editore – 2013), docente a contratto presso il Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale del Politecnico di Milano, oggi però dobbiamo accontentarci di un post veloce. Tra le schede di approfondimento dell’autore di quel libro ve n’è una (“Scheda 5 […]

Leggi tutto…

Diesel e benzina, teoria e pratica

Bella cosa l’Europa, ma non se diventa un quartierino di dimensioni continentali usato per farsi i porci comodi dai furbetti petrolieri e carmakers. Purtroppo questo è proprio quello che è successo da vent’anni a questa parte con le norme relative alle emissioni delle auto. Il recente scandalo dieselgate è solo la punta dell’iceberg. La realtà […]

Leggi tutto…

L’auto elettrica

L’auto elettrica ha costi di gestione simili a quella a benzina ma efficienza energetica e impatto ambientale migliori sia del metano che della benzina; tuttavia ha un autonomia molto inferiore. Il metano è il più economico e ha un impatto ambientale intermedio. Se avvenisse però una conversione massiva degli automobilisti all’auto elettrica o a metano […]

Leggi tutto…

Abbondanti risorse digitali

Noi oggi viviamo nell’età digitale (dall’inglese digital, fatto di digits = cifre che poi arriva dal latino digitus=dito), siamo circondati dai numeri. Si è cominciato col numero di telefono, poi il numero della carta di credito, il numero dell’account facebook (ad esempio, 6815841748  è Barak Obama), la mia posizione nello spazio sono due numeri (adesso […]

Leggi tutto…

Una ricetta italiana per uscire dalla crisi

L’Italia per uscire dalla crisi ha innanzitutto bisogno di una ricetta italiana, dai sapori mediterranei, che piaccia al nostro palato. Poi se è vero che si tratta di una crisi del sistema capitalistico, della globalizzazione, del modello di sviluppo basato sulla crescita illimitata, serve anche una ricetta che si basi sui principi di sostenibilità, che […]

Leggi tutto…

Preziose risorse naturali

L’oro è un metallo con poche applicazioni pratiche, la principale come rivestimento nei contatti elettrici (se ne trova in tracce nei nostri telefoni e computer). Esercita un certo fascino, tant’è che fin dalla notte dei tempi anche gli ominidi dalla fronte più bassa hanno compreso che con quelle pepite sparluccicanti si poteva far colpo sulle […]

Leggi tutto…

Energia e rischi

Barili, litri, galloni, tonnellate: ci sono tante unità per misurare la quantità di petrolio disperso nel mare a seguito dell’incidente nel Golfo del Messico, ma è difficile da stimare in qualsiasi unità di misura: ad oggi, oltre 40 giorni dopo l’incidente, le stime oscillano tra 77000 metri cubi e un valore otto volte maggiore (per […]

Leggi tutto…

L’iPad condannerà l’umanità ad un orribile destino di graffiature

Fine della stampa + ufficio senza carta = crisi da carta da culo vetrata Traduzione italiana maccheronica di “The iPad will doom humanity to painful bog-roll horror” By Team Register. I giornalisti sono sempre pronti a lamentarsi per la scomparsa via via più veloce di giornali e riviste stampate, perché apparentemente questo gli porta via […]

Leggi tutto…

Il treno dei desideri

Non sono qui a fare l’elogio del treno, o miei (pochi) lettori. Non dirò che li preferisco agli aerei e all’automobile, laddove possibile. Non dirò che vi si può leggere, lavorare, chiacchierare, flirtare, mangiare, bere, osservare il panorama; non dirò che si evitano code autostradali e non si consuma benzina. Accennerò solo che, nonostante le […]

Leggi tutto…

SAQ: ma perché così tante persone vivono in Val di Susa ?

Osservando la cartina tematica regionale Popolazione residente Anno 2007 salta all’occhio che tra tutte le valli alpine Piemontesi che confinano con la Francia, la Val di Susa è la più popolata. Colpisce la desolazione della Val Varaita, della Val Maira (che è cieca) e della val Roia (Col di Tenda). Troviamo l’origine storica di questo […]

Leggi tutto…

Nucleare sì, nucleare no

In una società democratica le scelte tecnologiche che hanno un forte impatto devono essere oggetto di esame da parte del pubblico e della politica. Gli scienziati ed ingegneri dovrebbero idealmente contribuire a questo dibattito nella massima trasparenza e con fatti inoppugnabili. I temi che monopolizzano il dibattito scienza/società (ad esempio organismi geneticamente modificati, energia nucleare, […]

Leggi tutto…