Crediti e debiti

Questo post è l’approfondimento di un tema toccato rapidamente in un post precedente: l’analisi dei debiti e crediti degli italiani. Nel frattempo è uscito qui in formato PDF (sette giugno 2013) il nuovo rapporto “Conti finanziari” di Banca d’Italia con i dati per il 2012, quindi la fonte di tutti dati è la Tavola 3 […]

Leggi tutto…

Ricchi e poveri in Italia

[sorry, post tecnicistico il cui senso si spiega col prossimo] Per definire ricchi e poveri ci possiamo avvalere del rapporto della banca d’Italia intitolato “La ricchezza delle famiglie italiane – anno 2011“, scaricabile qui che è anche stato ampiamente citato per l’affermazione controversa “Alla fine del 2011 la ricchezza netta … era pari a … […]

Leggi tutto…

Confusione

La confusione regna sovrana nelle faccende politiche, e non mi riferisco alla campagna elettorale, ma proprio ai fondamentali. Si prenda ad esempio il saggio breve “Dalla fine delle sinistre nazionali ai movimenti sovversivi per l’Europa” di Toni Negri, basato su un intervento a una conferenza del 18 gennaio 2013 che può essere letto qui. Passato […]

Leggi tutto…

DIARIO DI UNO SCENEGGIATORE (SECONDA PARTE)

Qualche settimana dopo, fui nuovamente convocato negli uffici della major. Tutto andava per il meglio: la sceneggiatura era fantastica; il piccolo paese, solo contro tutti, era addirittura commovente. Le scene di guerra poi, il supereroe, il finale sospeso: i focus group ne erano entusiasti. C’era solo da limare qualcosa, qua e là. Una major ha […]

Leggi tutto…

DIARIO DI UNO SCENEGGIATORE (PRIMA PARTE)

Sono uno sceneggiatore indipendente. Anzi, lo ero. Ora lavoro per una major, una multinazionale dei media. Vorrei raccontarvi i miei primi contatti con questa grossa azienda: per il bene della mia carriera, ometterò nomi e dettagli, e del dialogo intercorso riferirò solo le mie parole. Il senso del discorso sarà comunque chiaro. Come anticipato nelle […]

Leggi tutto…

SONDAGGIO SULLA DELAZIONE

Calomelano ha pubblicato in passato discussioni riguardanti i social networks e il giornalismo 2.0; ha visto articoli sul carattere degli italiani e sulla delazione; ha creato spazi e mappe mentali sugli argomenti appena menzionati.  Alcuni fatti hanno recentemente creato una singolarità all’intersezione di questi spazi concettuali, scompaginando le categorie e le certezze acquisite. Fuori di […]

Leggi tutto…

Italia-Germania:4-3? (seconda parte)

Gli stati totalitari, dei quali lo stato etico è una declinazione, tendono ad allargare lo spazio pubblico, fino a includere l’abbigliamento (l’obbligo del velo in alcune legislazioni di influenza islamica), le opinioni politiche, oppure la fecondazione artificiale (legge 40/2004 dello Stato italiano). D’altro canto, l’impronta socialista di alcuni governi porta ad allargare lo spazio pubblico […]

Leggi tutto…

ITALIA – GERMANIA: 4-3? (Prima parte)

Quis porro, praeter periculum horridi et ignoti maris, Asia aut Africa aut Italia relicta Germaniam peteret, informem terris, asperam caelo, tristem cultu adspectuque, nisi si patria sit? E poi, a parte i pericoli d’un mare tempestoso e sconosciuto, chi lascerebbe l’Asia, l’Africa o l’Italia per portarsi in Germania tra paesaggi desolati, in un clima rigido, […]

Leggi tutto…

PLOMBIÈRES

E’ una cittadina termale, sita nei Vosgi, dove, nell’estate del 1858, il primo ministro piemontese Cavour, incontrò Napoleone III, imperatore di Francia. Gli accordi informali siglati nelle due giornate di colloqui, riguardanti il futuro dell’Italia, furono illustrati dal ministro al re Vittorio Emanuele II in una lettera. L’accordo prevedeva, dopo una vittoriosa guerra all’impero asburgico, […]

Leggi tutto…

Radici

E’ stato probabilmente già ricordato più volte nelle ultime settimane, in seguito al dibattito su bandiere, crocefissi, minareti e via simboleggiando. Si sa, è molto difficile essere originali oggi; poco importa: repetita iuvant.    Nonostante i protagonisti del Risorgimento fossero credenti, la nazione italiana nacque in sostanziale opposizione alla chiesa cattolica (ove si dimostra che un […]

Leggi tutto…

SAQ: in Italia ci sono solo 6 religioni ?

Guardando il riquadro dedicato alla SCELTA PER LA DESTINAZIONE DELL’OTTO PER MILLE DELL’IRPEF nella dichiarazione dei redditi sembrerebbe che le religioni praticate in Italia siano 6: Chiesa cattolica, Unione Chiese cristiane avventiste del 7° giorno, Assemblee di Dio in Italia, Unione delle Chiese Metodiste e Valdesi, Chiesa Evangelica Luterana in Italia, Unione Comunità Ebraiche Italiane. […]

Leggi tutto…

Che ne sarà dell'Italia ? Parte seconda

Leggiamo ora, dall’art. 117 della Costituzione, le materie sulle quali lo Stato ha esclusiva competenza.  a) politica estera e rapporti internazionali dello Stato; rapporti dello Stato con l’Unione europea; diritto di asilo e condizione giuridica dei cittadini di Stati non appartenenti all’Unione europea; b) immigrazione; c) rapporti tra la Repubblica e le confessioni religiose; d) […]

Leggi tutto…

Che ne sarà dell'Italia ? Parte prima

Dalla fine degli anni ’90 si sono susseguite leggi (Legge Bassanini n.59/97, Legge 112/98) che hanno ridefinito i rapporti tra Stato centrale ed Enti locali, culminate nella riforma del Titolo V della Costituzione (ottobre 2001: modifica proposta dal governo Amato e approvata tramite referendum). Alcune Regioni italiane, e in particolare le più ricche e popolose (Lombardia, Toscana, […]

Leggi tutto…

Azienda Italia

L’ha detto. Lo sospettavo da tempo, ma ora è ufficiale: stanno governando l’Italia come se fosse un’azienda (13 giugno 2009: “Mi sembra di essere tornato indietro e di avere un consiglio di amministrazione validissimo, stiamo lavorando sull’Italia come fosse l’azienda Italia”). Ora è tutto più chiaro, l’avversione ai contrappesi istituzionali, alla divisione dei poteri, alla […]

Leggi tutto…

Facitevi li cazzi vostri

Questa frase ricorre ossessivamente tra l’innocuo kitsch dei venditori di souvenir in Sicilia. Facitevi li cazzi vostri: potrebbe comparire in esergo nella costituzione materiale della Sicitalia (sic). Oppure fare mostra di sé sulla bandiera tricolore. Facitevi li cazzi vostri: a indicare la tracimazione dello spazio privato, dove ognuno fa le regole e il più forte […]

Leggi tutto…