SLOW LEARNING

E’ certo che ordinare richiede pazienza, molta pazienza. Poi la smetto con ‘sta storia dell’ordine, mi preme dire ancora questo, ovvio ma non altrettanto presente alle nostre coscienze, che non si può ordinare bene in modo veloce, è un lavoro lungo, che vuole attenzione, calma, tempo…pazienza infinita, umiltà… Come è lungo, lento, ordinare la mente, […]

Leggi tutto…

Settembre

A settembre, nella ridente Brianza, fioriscono iniziative per il tempo libero degli abitanti. Corsi per tutti i gusti e gli interessi; scelgo a caso tra i vari volantini e manifesti: pilates (non so cosa significhi, né voglio saperlo), ballo latino-americano, yoga, rugby, cucina nord-africana, lingua cinese. Sagre popolari, che ogni sindaco o assessore promuove per […]

Leggi tutto…

Web is dead

Così scrive su “Wired” il direttore, Chris Anderson. Intendiamoci: non significa che Internet stia morendo, tutt’altro. Internet è, nella raffigurazione dei più, l’autostrada delle comunicazioni, che, ovviamente, può essere percorsa con diversi mezzi. Ferma restando la rete autostradale, che si estende man mano, cambiano nel tempo i mezzi  che la percorrono. Tempo fa erano diffusi […]

Leggi tutto…

Libertà

“[…] Ma in pratica la società nuova del capitalismo rivoluzionario non ha funzionato in questo modo. Essa non ha attuato la distruzione massiccia di tutto ciò che aveva ereditato dalla vecchia società, ma ha adattato selettivamente l’eredità del passato ai suoi propri usi. Non c’è alcun enigma sociologico nella prontezza con cui la società borghese […]

Leggi tutto…

ORDINA…menti

L’ho già confessato, è una vera ossessione, non solo estiva, credo, questa dell’ordinare… senz’altro correlata a un’indole particolare oltre che ai ben noti condizionamenti che la parte femminile dell’umanità, ben più di quella maschile, subisce, stanti i modelli educativi e sociali imperanti. Imbricata nell’ossessione c’è la percezione di quanto spesso l’intento ordinatore sia destinato quasi […]

Leggi tutto…

Consigli di lettura #3

“Non agire secondo ragione è contrario alla natura di Dio.” (Manuele II Paleologo, riportato da Theodore Khoury)  Vorrei suggerire una lettura inusuale, che alcune circostanze mi hanno permesso di affrontare. Si tratta del discorso che Papa Ratzinger ha pronunciato nel 2006 all’Università di Ratisbona, che considero interessante per credenti di diverse religioni, e non credenti.  […]

Leggi tutto…

Facciamo (dis)ordine

Rosa, la Rosa di Olindo, accusata con il compagno della strage di Erba, era — raccontano le cronache – una massaia provetta e perfezionista, puliva e ordinava casa maniacalmente. Una sera a cena con amici, constatando con un po’ di imbarazzo il disordine, il nero alle piastrelle, il mobilio impolverato di casa mia, mi sono […]

Leggi tutto…

BREVE PARABOLA SULLA MOVIOLA, IPERBOLICA E MOLTO ELLITTICA

La moviola è lo strumento di lavoro di molte trasmissioni sportive, i cui commentatori le dedicano ampio spazio e risalto. In apparenza la sua funzione è limitata alla verifica degli episodi cruciali di alcuni incontri calcistici, dunque rivolta al passato. Per i pochi che non lo sapessero, tale ispezione non può influenzare quanto già avvenuto: […]

Leggi tutto…

COLLOCAZIONI…ancora in qualche modo su luoghi e non luoghi…

Nel comment al post di Paolog “Ci libereremo dei libri di carta” ( dicembre 2009) Doctor Sax prefigurava semiserio – insieme a quella dei libri cartacei- la fine degli scaffali su cui vengono depositati…una scomparsa che avrebbe dato per sovrammercato un problema di arredamento: come riempire i nostri soggiorni più o meno borghesi senza quelle […]

Leggi tutto…

Corsi e ricorsi

Non è un fenomeno nuovo, ma mi pare si siano recentemente moltiplicati corsi, lezioni, manuali, per affrontare quasi tutti gli aspetti della vita.   Ne proverò una sintetica classificazione, a costo di finire come quella “certa enciclopedia cinese” di Borges. a)      professionali e per il tempo libero b)      su supporti diversi: libri, DVD, o de visu […]

Leggi tutto…

Americans

Finalmente ! Dopo anni di insulti allo stile di vita americano, questi fottuti europei hanno ciò che si meritano. Non vedevano l’ora, gli americans: definiti volta a volta minus habens, workaholic, incolti, consumatori bulimici (relata refero); tutti villette dei suburbs, barbecue, hamburger,  mall e SUV. Working and shopping. Sempre con le carte di credito pronte […]

Leggi tutto…

Dizionario filosofico: comunismo

Ho spesso pensato che il comunismo avesse come fine ultimo liberare dalla necessità gli esseri umani e permettere loro di sviluppare i propri talenti e le proprie inclinazioni. Insomma, tutti uguali di fronte ai bisogni “naturali” (secondo Epicuro), ma diversi nello sviluppo della personalità, nei desideri, nell’identità, nella cultura. In poche parole: uguali nello stomaco […]

Leggi tutto…

Il tempo ? Presente !

“Sono fermo nella stazione di x; ecco, ora ci stiamo muovendo” (conversazione telefonica,   febbraio 2010)  Viviamo nell’eterno presente: senza più passato, né futuro. Lo dicono filosofi, sociologi, lo dice la lettura dei giornali e la banale osservazione quotidiana di un antropologo pendolare (o pendolare antropologo). Negato il futuro: precario, globalizzato, inquinato, affollato, indebitato, massificato; il consumo […]

Leggi tutto…

PLOMBIÈRES

E’ una cittadina termale, sita nei Vosgi, dove, nell’estate del 1858, il primo ministro piemontese Cavour, incontrò Napoleone III, imperatore di Francia. Gli accordi informali siglati nelle due giornate di colloqui, riguardanti il futuro dell’Italia, furono illustrati dal ministro al re Vittorio Emanuele II in una lettera. L’accordo prevedeva, dopo una vittoriosa guerra all’impero asburgico, […]

Leggi tutto…

Buon compleanno Ennio

Ennio Flaiano (Pescara, 5 marzo 1910 – Roma, 20 novembre 1972) L’inferno, che l’italiano si ostina a immaginare come un luogo dove, bene o male, si sta con le donne nude e dove con i diavoli ci si mette d’accordo. (1970; da Sparse, in Frasario essenziale) La stupidità ha fatto progressi enormi. È un sole […]

Leggi tutto…

Ri-lettura: Dilbert

Ci sono persone che sostano perplesse davanti alle gelaterie: meglio crema e nocciola o cocco e cioccolato? Io provo la stessa indecisione davanti ai libri, specie se già letti. Stasera preferisco stare in compagnia di Malaussène, di Paddy Clarke o della signora Ransome? Un paio di sere fa ho ripreso in mano una vecchia conoscenza,  […]

Leggi tutto…

LOCALISMO E “DECRESCITA SERENA”

Come tutti avranno capito, divertenti chiose a parte, il brano del Calomelano Enigmistico era estratto dal “Breve trattato sulla decrescita serena” di Serge Latouche (Bollati Boringhieri, 2008), che, sollecitato da un amico, ho avuto occasione di leggere recentemente. Nonostante non si tratti di una novità, mi preme pubblicare alcuni scarni commenti sul tema. Nel libro […]

Leggi tutto…

Calomelano enigmistico – Il localismo

Il “localismo” dilaga: al centro dell’impero, così come a destra e a sinistra. Indovinate da dove è stato tratto il pezzo seguente. “Rilocalizzare significa evidentemente produrre in massima parte a livello locale i prodotti necessari a soddisfare i bisogni della popolazione, in imprese locali finanziate dal risparmio collettivo raccolto localmente. Tutte le produzioni realizzabili su […]

Leggi tutto…

Il treno dei desideri

Non sono qui a fare l’elogio del treno, o miei (pochi) lettori. Non dirò che li preferisco agli aerei e all’automobile, laddove possibile. Non dirò che vi si può leggere, lavorare, chiacchierare, flirtare, mangiare, bere, osservare il panorama; non dirò che si evitano code autostradali e non si consuma benzina. Accennerò solo che, nonostante le […]

Leggi tutto…

SAQ: DOVE SONO FINITI I NOSTRI SOLDI ?

Mi informo. Leggo. Quotidiani, riviste (mi perdoni Paolog), siti Internet, blog. Interrogo colleghi e amici, più o meno avvertiti. Ascolto Radio24, Radio Popolare, Radiotre. Ciò nonostante, sarò tardo, ma non ho capito. O almeno, ho capito solo una parte della questione. Ho capito che il debito dello Stato è enormemente aumentato a causa della crisi […]

Leggi tutto…